VEDI CATEGORIE

SICUREZZA LAVORO

DIRETTIVA PED 7/23/CE


La Direttiva PED attiene alle attrezzature a pressione (recipienti, caldaie, tubazioni, insiemi...) e stabilisce i requisiti essenziali di sicurezza che il Fabbricante deve soddisfare per poter marcare CE la propria attrezzatura.
In questo compito il Fabbricante deve essere controllato ed assistito da un Organismo Notificato che si occuperà della valutazione di conformità secondo le modalità descritte dall'Allegato I della Direttiva.
La procedura consiste nell'esame della documentazione tecnica fornita dal Fabbricante, che deve riportare, tra le altre cose, una descrizione dell'impianto (o della singola attrezzatura), i calcoli di progetto, la procedura di fabbricazione, le specifiche tecniche (in particolare per quanto riguarda le opere di saldatura e del personale addetto), le norme di riferimento.
In base alla classificazione dell'attrezzatura (cioè del suo grado di pericolosità) definita in funzione di pressione, volume (o diametro), temperatura, tipo di fluido, etc.., si potrà intervenire utilizzando diverse tipologie di moduli certificativi.

ASQ Consulting opera da tempo nell'ambito dell'applicazione della Direttiva PED, confrontandosi quotidianamente con realtà anche di particolari tipologie di lavorazioni.

RICHIEDI SOPRALLUOGO GRATUITO:

Compila il modulo sottostante e inviaci la tua richiesta specifica. Il nostro personale ti ricontatterà nel più breve tempo possibile.

ATTENZIONE: i campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Nome e Cognome*:
Denominazione sociale*:
Telefono*:
E-mail*:
Partita IVA*: